Rendi inevitabile il tuo benessere – Il metodo Elevation

Pagina Facebook Gruppo Facebook

Nelle ultime decine di migliaia di anni l’essere umano si è evoluto grazie, soprattutto, a una componente fondamentale: la sua capacità di creare legami e rapporti sociali profondi.

A differenza degli altri animali l’essere umano è in grado di vivere la socialità a un livello altissimo e funzionale, tanto da rendere la propria sopravvivenza sempre più certa e strutturata, tanto da passare da poche decine di migliaia di individui a quasi otto miliardi.

Tutta la storia umana è scandita da questioni e cambiamenti sociali di enorme rilevanza come la nascita di città stato, regni e imperi e il motore di tutto è (e sempre sarà) la capacità dell’essere umano di formare legami e condividere emozioni.

Dipinto rupestre nella Cueva de las Manos, in Argentina, dove il popolo indigeno del luogo, tra i 9.300 e i 13.000 anni fa, usava dipingere le mani delle persone probabilmente durante un importante rito di passaggio.

 

Qualsiasi personaggio storico di cui studiamo la vita e le opere è accomunato agli altri da una caratteristica principale: la capacità di sviluppare la propria socialità oltre la media creando rapporti “affluenti”.

Cosa significa”affluente”?

L’affluenza (che non è una malattia) è la capacità di creare situazioni sociali in cui tutte le persone che partecipano sono felici della loro permanenza e dei risultati che ottengono.

Ti chiedo qui di prestare la massima attenzione perché le parole sono molto importanti e la definizione di affluenza utilizza la parola “felici”, non “contenti”, e questa differenza che può sembrare di poco conto è, invece, enorme (puoi leggere perché cliccando qui).
Per vivere una condizione di affluenza è fondamentale non accontentarsi ma dare il massimo per il benessere di tutte le persone che fanno parte del proprio gruppo.
Vivere una condizione di affluenza significa agire attivamente per incrementare ogni giorno il benessere condiviso con le persone che fanno lo stesso per noi.

Il dipinto di Raffaello “La scuola di Atene”, in cui sono raffigurati i più grandi filosofi dell’antichità, primi creatori del concetto di “affluenza” in quanto capaci di comprendere che solo grazie alla collaborazione tesa al benessere condiviso è possibile ottenere il meglio per sé stessi.

 

Per vivere in una condizione di affluenza stabile è necessario, prima di tutto, volerlo fortemente e sviluppare un animo sincero che si curi sempre del benessere condiviso e questa è una questione profonda che riguarda l’essere di ognuno di noi.
Non si può insegnare né, tantomeno, imparare ma solo coltivare giorno per giorno.
Significa decidere di non sfruttare la fretta e le speranze altrui per il proprio tornaconto personale ma, al contrario, diventare il vento che alimenta le braci della passione altrui per farle divampare in un fuoco luminoso e potente.

Far parte di un mondo di persone affluenti che si impegnano quotidianamente per aiutarsi a crescere è molto più di quelli che tanti chiamano “gruppo di pari” infatti l’affluenza non ha nulla a che fare con la parità ma punta, invece, alla creazione continua di possibilità e opportunità che migliorino la vita a tutti gli affluenti.

Questo è il momento della tua prima scelta: se hai letto fino qui significa che hai già fatto più di tante altre persone che si fermano ai titoli o scorrono velocemente la pagina per cercare un prezzo.
La tua curiosità non si è spenta quindi si può già dire che fai parte di quella schiera di persone che non hanno lasciato che la routine spegnesse i loro sentimenti più profondi.
Vuoi proseguire questo viaggio?

Credit: The perfect bonfire – Georgiana Avram

 

A questo punto voglio iniziare a parlarti di Elevation, il mio progetto di formazione e sviluppo sociale.
Elevation non mira a essere semplicemente un corso o un evento di formazione ma, piuttosto, un profondo ambiente di crescita pensato per fare in modo che ogni partecipante abbia attorno a sé una rete di affluenza reale e sicura.

Il lavoro che si fa in Elevation si basa su concetti e strumenti del tutto originali (e regolarmente depositati) creati da me in anni di studio, testati poi con centinaia di persone prima di dare definitivamente vita a questo progetto.

Il primo e fondamentale strumento di lavoro da cui tutto parte è una mappa sociale che ho chiamato “cerchi sociali” e che permette di realizzare una precisa mappa di tutti i rapporti interpersonali che una persona vive in un dato momento.
Realizzare la propria mappa sociale permette poi di sviluppare il lavoro in profondità ed elevazione per perseguire i propri obiettivi attraverso la creazione del proprio ambiente di affluenza.

 

—PAGINA IN AGGIORNAMENTO—